Certificazioni


Politica RJC

RESPONSABLITA’ SOCIALE

ORSATO srl è Socio Membro del Responsible Jewellery Council (RJC)

Il Responsible Jewellery Council (RJC) è un’organizzazione no profit fondata nel 2005 con la missione di promuovere nel contesto della lavorazione dei gioielli in oro e diamanti pratiche responsabili dal punto di vista etico, sociale e ambientale, che rispettino i diritti umani, dall’estrazione mineraria al commercio e al dettaglio.

L’obiettivo dei Membri RJC è tutelare l’integrità del settore orafo e di incentivare lo sviluppo sostenibile in tutta la filiera, nel rispetto, quindi, dell’equità sociale ed ambientale.

“Come Socio Membro RJC (Responsible Jewellery Council), ci impegniamo a svolgere la nostra attività in conformità al Codice di Procedura RJC, consapevoli dell’importanza della responsabilità etica, civile e morale per una crescita sostenibile dell’attività, per la motivazione dei dipendenti e per la soddisfazione dei Clienti, al fine di garantire un impegno continuo e l’attenzione nei confronti di pratiche responsabili dal punto di vista sociale e ambientale.

La Direzione si impegna a sostenere una condotta responsabile in tutta la catena di fornitura del proprio settore, assicurandosi che anche i propri Partner aziendali (Fornitori e/o Terzisti) osservino pratiche di business eticamente sostenibili e rispettose delle leggi e dei regolamenti applicabili.

Ci impegniamo a integrare considerazioni etiche, relative ai diritti umani, sociali e ambientali nelle nostre attività quotidiane, nella programmazione aziendale e nei processi decisionali e annualmente ci troviamo per fare il punto della situazione in materia di azioni etiche aziendali.

Nello specifico, ci impegniamo a rispettare i seguenti:
Diritti sociali, culturali ed economici – come il diritto a partecipare ad attività culturali, il diritto al cibo, il diritto all’acqua potabile e all’igiene;
Diritti dei lavoratori – come il diritto alla libertà di associazione e all’effettivo riconoscimento del diritto alla contrattazione collettiva, e la libertà dal lavoro forzato, dal lavoro minorile e dalla discriminazione;
Diritti civili e politici – come il diritto alla vita e alla libertà, la libertà di espressione, e l’uguaglianza davanti alla legge.”